iten

The Italian Stone Theatre

Le sperimentazioni litiche

Soul of City

a cura dello Studio Luca Molinari

Ricerca sull'utilizzo della pietra

La pietra negli ultimi anni è divenuta protagonista di numerose opere emblematiche della contemporaneità e ha inciso in modo significativo sul pensiero dei progettisti e sull'evoluzione dei linguaggi architettonici attuali. L’introduzione di recenti sofisticate tecnologie di trasformazione ne ha inoltre permesso un impiego sostenibile favorendo il raggiungimento di nuovi livelli espressivi.

La mostra Soul of City indaga, attraverso la pietra, possibili visioni della città contemporanea. È un progetto di ricerca sull'utilizzo della pietra che prende in prestito il tema del Congresso UIA 2017 in programma a Seoul il prossimo mese di settembre. Otto studi internazionali di progettazione abbinati a otto aziende del comparto marmifero italiano sfidano la materia da un punto di vista architettonico per rappresentare la propria idea di città.

La mostra, curata dallo Studio Luca Molinari e PLATFORM Architecture & Design, costituirà il cuore centrale del Padiglione 1 e vedrà protagonisti veri e propri spazi architettonici realizzati con marmo e pietra naturale.

La mostra Soul of City rientra nel progetto The Italian Stone Theatre, realizzato da Marmomacc con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), di ICE-Italian Trade Agency e di Confindustria Marmomacchine nell’ambito del Piano di Promozione Straordinaria del Made in Italy per la valorizzazione dell’eccellenza del comparto litico e tecnologico nazionale.

Abbinamento Studio Architettura / Azienda

Alper Derinbogaz (Turchia)          Garfagnana Innovazione

Eduardo Castillo (Cile)                   Elite Stone

June14 (Germania)                        Nikolaus Bagnara

Open Architecture (Cina)            PIMAR

Craig Copeland (USA)                    Lavagnoli Marmi

AMID cero9 (Spagna)                    Helios Automazioni

Sam Jacob Studio (Inghilterra)  Piero Zanella

Share