iten

The Italian Stone Theatre

Le sperimentazioni litiche

Macchine Virtuose

a cura di Raffaello Galiotto

Potenzialità di lavorazione con finalità produttive e commerciali

Continuando la ricerca avviata da Marmomac in merito alle potenzialità delle macchine nella lavorazione della pietra, la mostra vuole dare risalto alla maestria produttiva e tecnica delle aziende di materiali, trasformazione e tecnologia, alle quali sarà affidata la realizzazione di un prodotto di design. A questo scopo, l’azienda del settore potrebbe essere abbinata ad una azienda del design per la messa a punto del prodotto.

La mostra, composta da una sequenza di installazioni realizzate con tecnologia tutta italiana su progetto del curatore Raffaello Galiotto, si presenta dunque come evoluzione delle precedenti edizioni elevando l’obiettivo dalla dimostrazione delle potenzialità dei nuovi dispositivi alla reale applicazione su prodotti d’uso con finalità commerciali.

La mostra Macchine Virtuose rientra nel progetto The Italian Stone Theatre, realizzato da Marmomacc con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), di ICE-Italian Trade Agency e di Confindustria Marmomacchine nell’ambito del Piano di Promozione Straordinaria del Made in Italy per la valorizzazione dell’eccellenza del comparto litico e tecnologico nazionale.

Designer:

Raffaello Galiotto

 

Aziende:

DDX, Denver, Digma, Donatoni Macchine, Gmm, Ilpa Adesivi, Industrie Montanari, Intermac, Licom Systems – Alphacam, Margraf, Mondo Marmo Design, Pellegrini Meccanica, Prussiani Engineering, Ravelli, Santa Margherita, Tyrolit, T&D Robotics, Vicentina Marmi

 

Aziende extra-settore:

Atipico, Barovier&Toso

Share